info legacoop liguria

info legacoop liguria
logo info legacoop liguria
news sito aggiornato a Aprile 2019
La rivista online di Legacoop Liguria

Regione Liguria: il baratto amministrativo

Come già pubblicato su Infolega, Il 20 dicembre 2018 è entrata in vigore la legge regionale n.24 del 29 novembre 2018, ”Istituzione dell’Albo regionale dei Comuni aderenti al “Baratto ammnistrativo “.

 

Il baratto amministrativo è uno strumento previsto all’art. 190 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, sulla scorta del quale “gli enti territoriali possono definire con apposita delibera i criteri e le condizioni per la realizzazione di contratti di partenariato sociale, sulla base di progetti presentati da cittadini singoli o associati, purché' individuati in relazione ad un preciso ambito territoriale. I contratti possono riguardare la pulizia, la manutenzione, l'abbellimento di aree verdi, piazze o strade, ovvero la loro valorizzazione mediante iniziative culturali di vario genere, interventi di decoro urbano, di recupero e riuso con finalità di interesse generale, di aree e beni immobili inutilizzati. In relazione alla tipologia degli interventi, gli enti territoriali individuano riduzioni o esenzioni di tributi corrispondenti al tipo di attività svolta dal privato o dalla associazione ovvero comunque utili alla comunità di riferimento in un'ottica di recupero del valore sociale della partecipazione dei cittadini alla stessa”.


La legge regionale prevede l’istituzione dell’Albo dove saranno registrati i Comuni che intendono adottare la formula del Baratto amministrativo come disciplinata dal Codice dei contratti pubblici.


La Regione al fine di favorire l’attuazione del Baratto amministrativo concede contributi sulla base dei criteri stabiliti annualmente dalla Giunta regionale ai comuni iscritti all’albo.

 

Per l’anno 2019 è stato approvato con il bilancio regionale uno stanziamento di 50.000 euro per finanziare i suddetti contributi.


Requisito per l’iscrizione all’Albo è l’aver adottato apposito provvedimento con cui si stabiliscono i criteri, i termini e le condizioni per l’attuazione del Baratto: il
Comune che intende iscriversi all’Albo regionale deve presentare apposita domanda indirizzandola alla Regione Liguria allegando il provvedimento approvato dal competente organo del Comune che regolamenta il Baratto amministrativo.