info legacoop liguria

info legacoop liguria
logo info legacoop liguria
news sito aggiornato a Maggio 2019
La rivista online di Legacoop Liguria

Nota integrativa: sovvenzioni e contributi pubblici

Per quanto riguarda l’adempimento riguardante l’indicazione nella nota integrativa ai bilanci di esercizio, a partire dal 2018, delle sovvenzioni ricevute da Pubbliche Amministrazioni e soggetti a esse riconducibili, il D.L. 30.04.2019, n. 34 (c.d. “Decreto crescita”) ha modificato in modo importante i cc. 125 e seguenti dell’art. 1 L. 124/2017.

 

L’argomento era stato già trattato nel  nostro articolo http://www.infolega.coop/it/articolo/gli-obblighi-di-trasparenza-e-di-pubblicita/1565

 

Il recente Decreto ha chiarito che l’indicazione degli importi (se almeno a pari a € 10.000 nell’anno) e delle relative informazioni riguarda solo “sovvenzioni, sussidi, vantaggi, contributi o aiuti, in denaro o in natura, privi di natura corrispettiva, retributiva o risarcitoria”: pertanto. le vendite e prestazioni che fanno parte dell’attività d’impresa non sono soggette a questi adempimenti.

 

Per gli enti no profit la novità principale è lo slittamento del termine di adempimento degli obblighi di trasparenza dal 28.02 al 30.06 di ogni anno.

 

La nuova norma precisa che l’obbligo riguarda le somme “effettivamente erogate”, richiedendo dunque l’applicazione del regime per cassa.

 

Le imprese non obbligate alla nota integrativa - le micro-imprese (di cui all’art. 2435-ter, C.C.), imprese individuali e società di persone - devono riportare le informazioni, entro il 30.06 di ogni anno, sui propri si internet o in mancanza sui portali digitali delle associazioni di categoria di appartenenza.

 

Per il momento, resta invariata la sanzione della restituzione dell’importo entro 3 mesi in caso di inosservanza degli obblighi di trasparenza, il Parlamento sta valutando di trasformare in una pena pari allo 0,5% di quanto non indicato.

 

Si segnala infine che nel frattempo Il Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili aveva già predisposto un utile  documento, dal titolo “L’informativa dei contributi da amministrazioni pubbliche o soggetti a queste equiparati”, allo scopo di fornire indicazioni di prassi operativa.